VIVAIO GARDEN FOREST

PIANTA DI ROSMARINO PROSTRATO VASO 14CM

€4,00 €2,99 In offerta
Tax included.
Sizing guide

DESCRIZIONE:

Il rosmarino è una pianta aromatica molto utilizzata sulle tavole italiane. Il suo nome viene dal latino, e significa rugiada del mare. Infatti, si tratta di un arbusto che cresce spontaneo lungo le zone costiere, e che è caratteristico della macchia Mediterranea. Il rosmarino che si impiega in cucina è il rosmarinus officinalis; ma alla stessa famiglia, ovvero a quella delle Lamiaceae, appartiene anche il rosmarino prostrato (rosmarinus officinalis prostratus). Le sue caratteristiche e proprietà sono le stesse del rosmarino comune, ma si presenta differente dal punto di vista morfologico. Se i rami del rosmarino in genere si protendono verso l'alto, il rosmarino prostrato invece li tende verso il basso. Questo però gli conferisce una particolare bellezza, tanto che nei giardini sovente è coltivato solo a scopo ornamentale. Il rosmarino prostrato si presenta come un cespuglio legnoso che non supera di solito i 20 centimetri di altezza. I suoi rami tendono verso il basso, e sono coperti di foglie sempreverdi lineari, strette e coriacee, che hanno colore verde brillante nella pagina superiore, e bianco-argentato in quella inferiore. In inverno spuntano i fiori, che sono piccoli e di colore che oscilla tra il celeste e il violetto. Questi fiori restano durante tutta la stagione primaverile, e leggenda vuole che il loro colore derivi dal fatto che la Madonna, in fuga in Egitto, trovasse riposo sotto al rosmarino, e vi appoggiasse sopra il suo mantello ceruleo. Al termine della fioritura compaiono i frutti, acheni duri e legnosi che contengono il seme. In linea di massima un arbusto di rosmarino prostrato è più piccolo di quello di rosmarino classico.